Guaine bituminose

Guaine bituminose

Le guaine, come i prodotti incapsulanti o dati a spruzzo, hanno la proprietà di raggiungere tutti quei luoghi non comunemente raggiungibili con altri tipi di coperture.

La facile adattabilità ad ogni superficie (trattandosi di un prodotto bituminoso) induce ad adottare spesso questa soluzione.

Va ricordato anche il basso costo, altro fattore importante da tener presente nella valutazione e nella scelta dei materiali di copertura.

A seguire elenchiamo i vantaggi e svantaggi di questi tipi di intervento.

Vantaggi

  • Bassi costi
  • Facilità di applicazione
  • Ottima impermeabilizzazione
  • Duttilità

Svantaggi

  • Durata limitata nel tempo
  • Non pedonabilità
  • Non applicabilità su tutti i tipi di copertura
  • Necessità di manutenzione periodica.

Molte soluzioni possono considerarsi più idonee delle Guaine, va però ricordato che in taluni casi ne è consigliabile l’uso perchè un’applicazione che richiede pochissimo tempo può essere garantita per una decina d’anni.

CLASSIFICAZIONE DELLE GUAINE BITUMINOSE

GUAINA PLASTOMERICA. E’ una membrana impermeabilizzante costituita da un compound di elevate qualità a base di bitume distillato modificato con polimeri elastoplastomerici. Viene realizzata con due diverse tipologie di armatura interna: in tessuto non tessuto di poliestere e tessuto non tessuto poliestere da filo continuo. Nella versione con tessuto non tessuto in poliestere può essere fornita con superficie esterna liscia o autoprotetta con scaglie di ardesia naturale.
CAMPI D’IMPIEGO – Membrana studiata per essere impiegata, oltre che per tutti gli usi generici, soprattutto come strato di finitura nelle coperture civili ed industriali piane e a volta, metalliche e prefabbricate, in pareti contro terra, fondazioni ed in tutte quelle opere dove siano richieste elevate caratteristiche generali e di flessibilità. La versione con tessuto non tessu-to in poliestere da filo continuo é particolarmente idonea per tutte le applicazioni dove si vuole ottenere una migliore stabilità dimensionale ed una uniforme resistenza alla trazione sia verticale che orizzontale.

GUAINA ELASTOMERICA. Membrana impermeabilizzante monoarmata a base di bitume distillato modificato con polimeri elastomerici ad elevatissima elasticità (SBS), armata con tessuto non tessu-to in fibre di poliestere imputrescibile da filo continuo (spunbond). Viene fornita in versione liscia o autoprotetta con scaglie di ardesia naturale.
CAMPI D’IMPIEGO – Date le sue caratteristiche di flessibilità (-25°C), oltre a tutti gli usi generici in cui sono applicabili le membrane bituminose,  é indispensabile nelle applicazioni con temperature molto basse o in presenza di particolari sollecitazioni della struttura come: ponti, viadotti, gallerie, bacini, giunti di dilatazione, canali artificiali , coperture ed altri impieghi ad uso stradale in conglomerato bituminoso. Idonea nelle impermeabilizzazioni di strutture soggette a movimenti ciclici e variazioni dimensionali: metalliche, prefabbricate, interrate. Grazie all’elevatissima elasticità, é particolarmente idonea per tutti gli impieghi in cui siano necessarie difficili sagomature della membrana.

GUAINA AUTOPROTETTA. Membrana impermeabilizzante costituita da bitume e poli-meri con autoprotezione in lamina metallica da 8/100 di mm realizzata con particolare goffratura che permette una libera dilatazione del metallo. È armata con un supporto accoppiato in fibra di vetro e vetro tessuto ad elevata resistenza. Viene fornita nella doppia versione con lamina in rame o in alluminio.
CAMPI D’IMPIEGO – È idonea a qualsiasi tipo di realizzazione nella quale sia richiesta, oltre ad un’ottima tenuta del manto impermeabilizzante, un particolare tipo di finitura estetica. Per le sue peculiarità conferisce prestigio, sia tecnico che estetico, a qualsiasi tipo di copertura civile ed industriale garantendo un’elevata resistenza agli agenti atmosferici. Date le particolari caratteristiche fisiche della membrana si raccomanda di eseguire la posa con personale altamente specializzato

GUAINA AUTOADESIVA. Membrana bituminosa autoadesiva ed autoprotetta con un film in polietilene, costituita da un compound a base di bitume modificato con elastomeri e resine techizzanti ed armata con un tessuto non tessuto in fibra di poliestere da filo continuo.
CAMPI D’IMPIEGO – Viene utilizzata nell’impermeabilizzazione a freddo di coperture piane, a volta, pareti verticali, fondazioni, giardini pensili ed in fioriere con funzione di antiradice. La sua protezione con supporto di polietilene conferisce una doppia impermeabilità all’acqua ed al vapore oltre ad un’elevata resistenza alla perforazione. Idonea come barriera al vapore anche nell’industria della refrigerazione e come rivestimento anticorrosivo per tubazioni interrate, usata nella realizzazione di converse, riparazioni di canali di gronda, sigillatura di lucernai e riparazioni.