Fermaneve

Fermaneve

 

Per la posa di elementi fermaneve la struttura di copertura deve essere dimensionata per sopportare oltre al peso proprio anche i sovraccarichi accidentali (neve e vento) specifici per la zona di riferimento.

I fermaneve hanno la funzione di evitare che grosse masse di neve possano cadere e fare danni.

Quando ricorrere all’utilizzo di dispositivi fermaneve?

Il Decreto Ministeriale 16.1.1996 a fini del dimensionamento strutturale in relazione a sovraccarichi accidentali individua a livello del territorio nazionale 3 zone climatiche di nevosità, definendo i carichi di neve al suolo in rapporto all’altezza del sito.

Per quanto riguarda la neve è bene ricordare:

  • Per pendenze inferiori al 36% (20°), la neve si accumula in strati stabili
  • Per pendenze maggiori del 176% (60°), la neve non si accumula
  • Per pendenze comprese tra il 36% e il 176% si accumula in strati che possono scivolare verso il basso.

Infatti ai fini del calcolo dei sovraccarichi accidentali, la normativa stabilisce:

  • Per pendenze superiori al 176%, il carico della neve sul tetto pari a zero

Allo stesso tempo evidenziano, per i tetti di pendenza compresa tra il 36 e il 176%, la necessità di ricorrere a speciali dispositivi fermaneve.